Una lunga
TRADIZIONE FAMILIARE
Il primo molino risale al lontano 1890 a Rutigliano, in provincia di Bari, dove tuttora sono collocati i principali stabilimenti produttivi assieme al molino di Noicattaro.
Tra il 1910 e il 1920 prese il via anche la produzione di pasta in un primo pastificio artigianale, poiché pasta e prodotti di prima necessità venivano realizzati in casa;
di conseguenza, negli anni ‘20 Francesco Divella e la seconda generazione, che iniziava a ereditare la gestione dell’azienda, costruirono un molino a grano duro nel comune di Noicattaro, sempre a pochi chilometri da Bari.
Seguirono gli anni bui della guerra e il conseguente razionamento dei consumi della farina e della pasta. Nonostante il periodo difficile, il pastificio di Rutigliano cominciò a registrare i primi incrementi di produzione.

Francesco Divella, fondatore

Il primo significativo aumento nella produzione di pasta coincise con un cambiamento storico delle abitudini dei consumatori. A partire dalla fine degli anni ’60, infatti, si iniziò a registrare un progressivo sviluppo della produzione di pasta, fino ad arrivare al boom degli anni ’70, momento in cui alla seconda generazione si affiancò la terza, che prese definitivamente le redini dell’azienda durante gli anni ‘80.

Giorno dopo giorno, l’impegno e la dedizione quotidiana di tante persone hanno dato i loro frutti, trasformando l’azienda, oggi alla sua quarta generazione, in una solida realtà che affronta giornalmente le sfide del mercato italiano ed estero.
Una crescita sempre esponenziale e costante, frutto di tanto lavoro e sacrificio e merito anche, del lavoro di oltre 320 collaboratori diretti.

LA COSTRUZIONE DI UN NUOVO STABILIMENTO E LE NUOVE LINEE DI PRODUZIONE: GLI ANNI MODERNI DELLA DIVELLA

Un periodo decisivo per la crescita della Divella poiché, nel gennaio 1989, fu inaugurato il nuovo stabilimento sulla strada che collega Rutigliano ad Adelfia. Negli anni successivi lo stesso impianto è stato più volte ampliato con una serie di inserimenti di nuove linee di produzione, fino ad arrivare ai giorni nostri e quindi alla quarta generazione.

BISCOTTI OTTIMINI,
STORIA DI UNA COLAZIONE ITALIANA

Accanto alla storica pasta prodotta negli stabilimenti di Rutigliano e apprezzata in tutto il mondo, c’è una dolce realtà che da più di trent’anni delizia anche i palati più esigenti. Parliamo del biscottificio: un percorso avviato nel 1990 con la produzione degli “Ottimini” che oggi allietano le colazioni di migliaia di italiani. Oggi la linea forno Divella fattura oltre 30 milioni di euro e vanta un impianto produttivo di ultima generazione ed esperti sempre pronti a lanciare nuovi progetti per deliziare i gusti più ricercati.

Divella
STORYLINE
1890
Il fondatore Francesco Divella, costruisce il primo molino
per la macinazione del grano a Rutigliano
piccolo comune agricolo della provincia barese
1905
Nasce il primo pastificio artigianale
1925
Nasce il secondo molino di proprietà a Noicattaro
1970
Inizia l’espansione verso i mercati esteri
1980
Inizia il processo di diversificazione dell’offerta
con una linea di derivati del pomodoro
1989
Nasce il nuovo pastificio nella zona industriale di Rutigliano
1990
Nasce la linea di biscotti Ottimini
1992
Il traguardo delle 100 mila tons di pasta venduta
1999
Acquisizione della prima filiale commerciale in Australia
2008
Nasce un nuovo stabilimento produttivo
dedicato alla pasta fresca e ai biscotti
2013
Da generazioni Divella lavora per consolidare la presenza sul mercato nazionale ed incrementare la quota di mercato estero
2020
L’azienda compie 130 anni ed il Ministero dello Sviluppo Economico riconosce questo importante traguardo realizzando un francobollo celebrativo
2022
La F. Divella S.p.A viene iscritta nel registro dei marchi storici italiani di interesse nazionale dal Ministero dello Sviluppo Economico
Newsletter
Scopri nuove ricette, prodotti in
anteprima e tante iniziative dedicate

    CARRELLO0
    Non ci sono prodotti nel carrello!
    Continua a fare acquisti
    0
    Questo sito è stato registrato su wpml.org come sito in fase di sviluppo.
    ×

    Cerca nel sito...